Antico Testamento

ESTER, LA FESTA NASCOSTA

“Hadàssa, cioè Ester”: questo è il doppio nome della protagonista dell’omonimo libro biblico (2,7). E mentre il nome ebraico Hadàssa sembra essere riconducibile a hadàs, il “mirto”, la pianta che costituisce uno dei simboli del ritorno d’Israele dall’esilio babilonese verso la propria terra, secondo quanto scrive il profeta Isaia: “Invece di ortiche crescerà mirto” (Is 55,13), il …

ESTER, LA FESTA NASCOSTA Leggi altro »

Tutto è vapore

Havèl havalìm, haqqòl hàvel. La poesia richiede anche di essere ascoltata, e chi sa scrivere bene poesia non si dimentica che questa si affida anche ai suoni, ai ritmi. «Vanità delle vanità, tutto è vanità»: così lo capiamo meglio, ma forse è meno ammaliante. E non è neanche del tutto preciso. Giudizio morale? Nell’interpretazione cristiana …

Tutto è vapore Leggi altro »

UN PROBLEMA, DUE INTERPRETAZIONI

Una delle tentazioni dei credenti è di pensare che, se si avesse una profonda visione nel cuore e nelle intenzioni divine, si arriverebbe serenamente e facilmente a prendere delle decisioni, perché vedremmo con chiarezza che cosa pensa Dio, e quindi quale sia la risposta o scelta giusta. Forse però le cose non sono davvero così …

UN PROBLEMA, DUE INTERPRETAZIONI Leggi altro »

TRA ACQUE E RACCONTI

Ci sono racconti biblici che conosciamo talmente bene da immaginare di conoscerli a memoria… senza averli forse mai letti. Può anche capitare che quegli stessi siano tanto ricchi di sottintesi, rimandi e questioni da far scrivere su di sé biblioteche intere. Uno di questi è il racconto del diluvio universale, narrato nei capitoli dal 6 …

TRA ACQUE E RACCONTI Leggi altro »