LA VIA DI GESÙ

Il tempo liturgico di Natale si chiude con una festa a cui a volte diamo poca importanza, quella del battesimo di Gesù. Quando se ne parla, si dice solitamente che Gesù mostra la sua umiltà in quanto si unisce agli uomini in un segno di penitenza di cui lui non aveva bisogno. Questo è giusto […]

Condividi
Leggi di più

SIGNIFICATO DELLA PAROLA DISCEPOLO

La parola “discepolo” è usata moltissime volte nel Nuovo Testamento. Infatti, prima ancora di essere nominati “cristiani”, i seguaci di Gesù furono chiamati “discepoli”: “ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani” (Atti 11:26). Ma il discepolato non ebbe inizio con Gesù. Un discepolo è uno che va a stare vicino ad un […]

Condividi
Leggi di più

Anziani: “biblioteche” di famiglia

Essere anziano, nella cultura africana, non significa essere anagraficamente vecchio, come nella nostra cultura. Ma l’anzianità, nel mondo africano, dove l’età media si aggira attorno ai 50-60 anni, è un modo qualitativo di contare i passi sapientemente compiuti da una persona all’interno della sua comunità di appartenenza. Comunità – donne e uomini –  che con parole, […]

Condividi
Leggi di più

LA NASCITA DEL “NORMALE”

I vangeli dell’infanzia hanno sempre attirato molto l’attenzione dei credenti. Spesso tuttavia sono stati trasformati in qualcosa di straordinario, di eccezionale, in quanto si parla di Dio che entra nella storia; in origine, però, non si voleva proprio calcare la mano sulla straordinarietà. Basta pensare alla distanza tra l’evento annunciato dagli angeli («Oggi è nato […]

Condividi
Leggi di più

La povertà che da vita

Fil.2,5-7 Premessa E’ uno scritto di una grande portata carismatica e biblica perché si centra sul figlio Povero e sulla nostra risposta coerente alla sua chiamata. Fil.2,5-7. “Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale (…) svuotò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini”. Introduzione […]

Condividi
Leggi di più

NEL DONO DI SÉ UNA SPERANZA PER L’UNITÀ

Riportiamo l’intervista rilasciataci da Mons. Giorgio Bertin, Vescovo di Djibouti e Amministratore Apostolico della Chiesa di Mogadiscio, che accompagnò le Missionarie della Consolata nel loro cammino missionario in Somalia e l’iter della Beatificazione di suor Leonella. Mons. Bertin, anzitutto grazie per aver accettato di condividere con noi la sua preziosa esperienza in terre aride e […]

Condividi
Leggi di più

Casa Madre: una Casa, una Madre

1. Note storiche  La costruzione di Casa Madre Sappiamo che agli inizi la prima comunità di Missionarie della Consolata trovò sede nella palazzina di Corso Duca di Genova 49, ereditata da Mons. Demichelis, che era stata anche la culla dei Missionari. A un anno dalla fondazione, troviamo il Fondatore impegnato a cercare una migliore sistemazione […]

Condividi
Leggi di più

Che ce ne facciamo, della nostra libertà?

La grande fuga degli ebrei dall’Egitto ha sempre affascinato molti, è un’epopea grandiosa e solenne. C’è l’oppressione, la piccolezza di un popolo spaventato e senza mezzi, la sfida apparentemente perdente contro il faraone-dio, il punzecchiarlo con le piaghe e poi il partire, di notte, con un permesso che non è chiaro quanto sia sincero e […]

Condividi
Leggi di più

La Casa di mio Padre è casa di preghiera

Situare il testo: Il discorso è inserito tra il racconto del segno di Cana (Gv.2,1-12), e il dialogo di Gesù con Nicodemo (Gv. 3). Dagli elementi del discorso si comprende che quest’ubicazione è voluta dall’autore di Gv. ma dovrebbe trovarsi verso la fine del Vangelo, come nei sinottici. La tematica, è, chiaramente, orientata a dire […]

Condividi
Leggi di più

Ci arriverai!

Il libro dell’Esodo sembra essere, tra le altre cose, un manuale del percorso di fede. Mosè ha trovato nel deserto un roveto che bruciava senza consumarsi (Es 3,2) e ha deciso di non disinteressarsene, ha avuto occhi e cuore per accorgersi di ciò che gli accadeva intorno e per lasciarsene coinvolgere (Es 3,3). Per questo […]

Condividi
Leggi di più