Una festa in attesa di un grande evento

La novena del Beato Giuseppe Allamano, è iniziata con l’ anniversario di una felice coincidenza:
Il 7 febbraio 1996, SORINO YANOMAMI, un indigeno della foresta amazzonica al Catrimani (Brasile) veniva assalito da un giaguaro affamato, che lo feriva gravemente alla testa, mettendolo in pericolo di vita. Quel giorno era il primo della NOVENA del Beato Giuseppe Allamano e, proprio a lui, le nostre suore missionarie affidavano SORINO, perché fosse salvato dalla morte. E così avvenne“.

Sono passati 25 anni da quel giorno triste, colmo di angoscia e trepidazione: ma la guarigione di Sorino è oggi il motivo dell’inchiesta diocesana che si terrà a Boa Vista (Brasile) a inizio marzo per il riconoscimento del miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Giuseppe Allamano. Miracolo che, se riconosciuto, potrebbe portare alla canonizzazione del nostro caro Padre Fondatore!

Come famiglia missionaria abbiamo vissuto questa novena intensamente, con l’intenzione particolare per il buon esito del processo diocesano in Boa Vista. Così scrive l’equipe IMC e MC che segue il processo:

Dopo 25 anni di attesa, siamo sicuri che questo sia “il momento di grazia” che faccia brillare tra i santi del Paradiso il nostro amato Fondatore: per la gloria di Dio e come segno di consolazione, soprattutto per i poveri e gli ultimi di questo nostro mondo”.

Il processo diocesano inizierà il 1 marzo con una celebrazione nella chiesa della Consolata e terminerà il 10 marzo con la Messa nella cattedrale.

Invitiamo tutti gli amici della famiglia consolatina ad unirsi in preghiera per questo importante passo verso la canonizzazione del Beato Giuseppe Allamano!

Ecco la preghiera per chiedere la sua canonizzazione:

Dio nostro Padre,
ti ringraziamo per aver annoverato
Giuseppe Allamano tra i Beati della Chiesa.
Egli ha fatto risplendere tra di noi
la tenerezza della tua paternità;
ha onorato Maria Consolata
come madre piena d’amore
e ispiratrice della Missione tra i popoli.
Ti chiediamo ora di donare alla Chiesa
la gioia di venerarlo tra i santi
come testimone esemplare
dell’annuncio di Gesù e del suo vangelo.
Umilmente ti supplichiamo
di esaudire per sua intercessione
quanto il nostro cuore, con fiducia, ti chiede.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *