L’ asciuga… mano del Mondo Alla mano

Continua il cammino dei nostri giovani del mondo alla… mano di Martina Franca

Il 24 marzo, giornata di preghiera e memoria dei missionari martiri del 2018 coincide con il Ritiro/Deserto dei Ragazzi di Arco 1 – CAM Martina Franca. Guidati dalla parola di Padre Fondatore, Giuseppe Allamano: “ Non è tanto il cadere nella debolezza che è male, ma il non sollevarsi; invece bisogna sempre cominciare di nuovo, non stancarsi”.

E’ stata una giornata speciale vissuta attraverso la testimonianza (data sulla persecuzione e martirio nella Amazzonia da sr Carmelita), la preghiera, il ricordo di tutti i missionari uccisi nell’anno, il  silenzio,il  deserto, la  confessione, la condivisione e l’ Eucarestia. Per dare ancora un “sapore più forte” da non dimenticare siamo andati in campagna al Redentore. La giornata è stata splendida e i ragazzi in perfetto silenzio, da soli, si sono immersi in preghiera.  La condivisione è stata un’altra rivelazione di come ragazzi dagli 11-13 anni di età possano calare un valore come quello meditato del martirio. Ho chiesto a una di loro di darmi la sua preghiera ed eccola qui:

“Ti chiedo aiuto Signore …. Ti chiedo aiuto affinché io possa cambiare, affinché la mia vita sia come la storia di un chicco di grano: che dia frutti e che alla fine porterà si alla morte, ma almeno sarà una morte tranquilla, serena di una persona che sa di aver dato la propria vita per il bene degli altri.

Ti chiedo aiuto affinché in ogni mio errore io possa trovare quello spiraglio di luce anche se piccolo che riesca a darmi la forza di ricominciare.

Ti chiedo aiuto Signore affinché la cattiveria e il disinteresse umano spariscano…  l’uomo con il suo orgoglio non sta facendo altro che autodistruggersi, fermalo! Fermiamolo! ..Fermalo perché lui non ha ben capito che così non fa altro che farsi male da solo.

Infine Signore vorrei pregare per tutti coloro che sono morti per AMORE,  si! Per amore tuo, per tutti coloro che hanno dato la propria vita per il SORRISO  altrui. Fa che ognuno di noi riesca nel suo piccolo ad essere un chicco di grano che da frutto , o, ad essere sale della terra e punto di riferimento per il prossimo.  Amen”        Annalisa

Alla fine del Ritiro ogni ragazzo/a  si è portato via la scheda con foto, nome e cenni biografici di un missionario martire per pregare per lui/lei e trarre esempio di fede e amore per i fratelli. Sappiamo che i martiri sono seme di altri cristiani, li preghiamo perché questi nostri ragazzi camminino sulla dritta via del discepolato di Gesù.

Sr Mariangela Mesina, mc

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *