Benedetto giorno!

Quel 29 gennaio di tanti anni fa, 119, per l’esattezza, non era festa: c’era un santo uomo che stava per morire. Tanti piangevano... Eppure, dalle lacrime, molte volte nasce il sorriso. Un miracolo: il santo uomo si riprende dalla grave malattia, e compie un sogno, il suo sogno, che per contagio è diventato il sogno di molti: fondare un istituto missionario, perché tutti possano conoscere Gesù dalle parole e dalla vita di tanti missionari.

E’ la vicenda che ha portato il Beato Giuseppe Allamano a far nascere la nostra famiglia consolatina: da tempo stava progettando un istituto per permettere a sacerdoti e giovani di potersi recare in paesi non cristiani per annunciare Gesù a tutti.

Da quel 29 gennaio 1900... il resto è storia: il 24 aprile dello stesso anno il Canonico Allamano scrive la lettera al Cardinale di Torino, mons. Richelmy, chiedendo il permesso per tale fondazione. Nel 1901 nasce l’Istituto Missioni Consolata e presto 4 giovani (due sacerdoti e due fratelli) partono per il Kenya. Nel 1910, sempre il 29 gennaio, è fondata, quasi nascosta e nel silenzio, la congregazione delle Suore Missionarie della Consolata. Negli ultimi decenni sono nati anche i Laici Missionari della Consolata, che condividono lo stesso carisma di missione e consolazione.

Quante sorelle, in questo giorno, hanno fatto la loro professione religiosa! E la tradizione continua: anche oggi gioiremo per la prima professione di sei novizie. Una festa che si propaga, a cerchio, anno dopo anno. Cerchi concentrici che si diffondono da quella goccia, da quella lacrima iniziale che, caduta in acqua, ha messo in moto un movimento di vita che continua, e continua.

Davvero il 29 gennaio sembra, per noi missionari e missionarie della Consolata, l’incarnazione di quella Parola di Dio che dice: “Chi semina nelle lacrime, mieterà con giubilo”.

GRAZIE, PADRE ALLAMANO! Benedici i tuoi figli e figlie! Dalle tue lacrime, dalla tua donazione generosa, fino all’ultimo istante della tua vita, è sgorgata la vita!

BUON COMPLEANNO, FAMIGLIA CONSOLATA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *