Venezuela

Venezuela è un paese dell’America del Sud bagnato dal Mar dei Caraibi a nord, e confina con Brasile, Guyana e Colombia. Il suo territorio si può dividere in tre grandi regioni: al nord la parte montagnosa, con cime che arrivano a 5000 m. La parte centrale consiste in pianure erbose, chiamate llanos, e quella meridionale comprende un altipiano la cui antica formazione geologica presenta cascate spettacolari come il Salto del Angel, la cascata più alta al mondo (979 m). Le sue isole appartengono alle Piccole Antille.

Il paese presenta una delle più grandi biodiversità della Terra. Secondo uno studio, qualsiasi tipo di pianta da coltivazione trova in Venezuela un clima favorevole per la produzione. Nella parte meridionale la flora e la fauna sono tipiche della foresta amazzonica.

Venezuela è una Repubblica Presidenziale, il cui premier rimane in carica 6 anni e può essere rieletto indefinite volte. Da un punto di vista amministrativo, Venezuela è diviso in 23 stati.

Dopo la Seconda Guerra mondiale, circa un milione di migranti europei sono arrivati in Venezuela, dei quali più di 200 mila italiani, rendendo particolarmente consistente la componente bianca della popolazione. I due terzi della popolazione è comunque composto da meticci, mentre il gruppo degli afro raggiunge il 10% della popolazione, e i gruppi di nativi non raggiungono il 3%. Solo il 5% della popolazione vive al sud del fiume Orinoco, e la maggior parte della gente vive sulla costa o vicino ad essa. Caracas, la capitale, è la città più grande e supera i 3 milioni di abitanti.

I popoli nativi del territorio venezuelano sono 34, ed hanno conservato la lingua e le proprie tradizioni. I Wayuu e Warao sono i gruppi più numerosi. Al confine con il Brasile si trovano gli Yanomami, i Sanema e i Yekuana. I discendenti dei migranti europei sono un gruppo consistente, spesso conservano la lingua degli antenati, accanto allo spagnolo. Anche la popolazione afro presenta sue caratteristiche culturali specifiche. La religione più praticata in Venezuela è il cattolicesimo (92% della popolazione).

MC in Venezuela

Quattro passi nella storia…

Le nostre presenze OGGI

Tencua

Missione tra il popolo originario Ye’cuana, Tencua è un centro immerso nella foresta, sulle rive del fiume Ventuari. Le sorelle, presenti dal 1991, accompagnano la gente nella formazione professionale e pastorale, visitando 20 comunità presenti nella zona.
null
null

Caracas

Casa centrale, di riferimento per le sorelle che lavorano nelle periferie, la comunità di Caracas accompagna la pastorale della zona periferica della città, e sono impegnate nell’animazione missionaria.

Puerto Ayacucho

E’ la comunità più recente del Venezuela, situata in una cittadina relativamente vicina a Tencua, le missionarie accompagnano i gruppi indigeni presenti nella città e la pastorale della nascente parrocchia.
null

Scopri di più nei nostri racconti di missione

MC Venezuela nel web

Share